Muta Sub Completa Omer Master Team Mix3D Bifo 5 mm

Per questo prodotto la spedizione è gratis

Muta Sub Completa della Omer, nuovo modello con fodera mimetica Master Team Mix3D Bifoderata spessore 5 mm ... Maggiori dettagli

249,90

Spedizione immediata

Attenzione ultimo pezzo disponibile!

Aggiungi alla lista dei desideri

  • Garanzia ufficiale 24 mesi Garanzia ufficiale 24 mesi
  • Possibilità di pagare in contrassegno (€ 4,00) Possibilità di pagare in contrassegno (€ 4,00)
  • Spedizione gratis per ordini oltre € 120,00 Spedizione gratis per ordini oltre € 120,00

Muta Sub Completa Omer Master Team Mix3D Bifoderata 5 mm

Muta Sub Completa Omer Master Team Mix3D Bifoderata 5 mm

Muta Sub Completa della Omer, nuovo modello con fodera mimetica Master Team Mix3D Bifoderata spessore 5 mm

Nuova muta da pesca della Omer Sub spessore 5 mm, neoprene Bifoderato con nuova fodera mimetica Mix3D che riproduce perfettamente il fondale per un perfetto mimetismo.

Giacca con rinforzo sternale pr caricare comodamente il fucile, rinforzi sui gomiti, chiusura coda di castoro con velcro.

Panatalone a vita alta ( senza salopette ) con rinforzi alle ginocchia.

Rapporto qualità prezzo fantastico!

Muta in neoprene bifoderato con mimetismo MIX 3D. Unisce il comfort e le rifiniture delle mute tecniche ad una grande robustezza.

Può essere indossata senza l’aiuto di lubrificanti.

Negozio Sub Roma

Muta Sub Completa Omer Master Team Mix3D Bifoderata 5 mm

Recensioni Sampey

Come scegliere una muta da sub per apnea e pesca senza zip

Come scegliere una muta da sub per apnea e pesca senza zip

In commercio è possibile trovare mute di diverso spessore e tipo di modello,

Per scegliere al meglio quale muta acquistare bisogna tener conto di più fattori, a cominciare dal periodo dell’anno in cui andremo ad utilizzare la muta, tenendo in considerazione anche la temperatura dell’acqua nella zona in cui si vive, e quanto tempo potrebbe durare mediamente il tipo di immersione che faremo e che profondità verrà raggiunta.

Di seguito un elenco, con relative peculiarità, dei modelli più facilmente reperibili sul mercato.

Muta sub 2 pezzi per apnea e pesca 3 mm

Sono mute per l’impiego estivo, in Italia diciamo che può essere usata, a seconda della stagione più o meno calda, da fine maggio ad inizio ottobre. Possono essere usate semplicemente per fare il bagno in acqua ancora fredda a fine primavera o quando l’estate volge ormai al termine, oppure per passare molto tempo in acqua anche in estate, per esempio per praticare pesca subacquea in acqua poco profonda.

Ideali per acque calde a temperature superiori a 22/24 °C, offrirà una grande libertà di movimento e necessiterà di meno piombo,

Muta sub 2 pezzi per apnea e pesca 5 mm

Le mute in due pezzi da 5 mm sono quanto di più versatile il mercato offre per un utilizzo della muta che abbraccia tutto l’anno.

La muta è composta, in questo caso, letteralmente da due pezzi distinti, una giacca a maniche lunghe, con cappuccio incorporato, ed un pantalone lungo fino alle caviglie, fatto o a salopette in modo da arrivare a coprire anche petto e spalle oppure a vita alta che offrirà una grande libertà di movimento e necessiterà di meno piombo.

I due pezzi che la compongono utilizzati insieme fanno si che si abbia tutto il corpo coperto dal neoprene con doppio strato su pancia, e schiena grazie alla sovrapposizione dei 2 pezzi per sfruttare al meglio il potenziale termico della muta,

Per acque a temperature comprese tra 16 e 22/24 °C, bisognerà privilegiare una muta in neoprene di 5 mm di spessore.

Muta sub 2 pezzi per apnea e pesca 7 mm

Per acque a temperature comprese tra 10 e 16/18 °C, bisognerà privilegiare una muta in neoprene di 7 mm di spessore (uscite in acque fredde).

L’uso di una muta in neoprene più spesso consente di combattere il freddo conservando la temperatura corporea. A un maggiore spessore del neoprene, corrisponde una più elevata protezione termica. Ricordare sempre che maggiore è lo spessore della muta scelta, maggiore sarà la quantità di piombo necessaria per facilitare la discesa.

Tenete presente che in Italia l'acqua si scalda tardi e si fredda tardi.

Gennaio, Febbraio e Marzo sono i mesi in cui il Mediterraneo è più freddo in assoluto.

Da Aprile, con l’arrivo della Primavera, la temperatura superficiale inizia ad aumentare.

Secondo le medie mensili, ad Aprile il mare ha una temperatura di 15-18 gradi: il mare che bagna le coste di Veneto, Friuli, Romagna e Marche resta mediamente sui 15 gradi; altrove è di qualche grado più caldo.

A Maggio le regioni del Sud e quelle che si affacciano sul Tirreno raggiungono in media già i 19-20 gradi.

Nelle spiagge dell’alto adriatico, della Sardegna occidentale e di Liguria e Toscana l’acqua resta di qualche grado più fresca.

D’estate il Mediterraneo superficiale raggiunge i 23-25 gradi a Luglio, i 25-27 gradi ad Agosto.

Più fresco di un paio di gradi è, come sempre, il mare che bagna Liguria, Sardegna occidentale e Sicilia sud-occidentale.

Tipo di neoprene della muta per la pesca subacquea e apnea

L’interno delle mute per la pesca subacquea è fabbricato solitamente da due tipi pricipali di neoprene

Potrete quindi scegliere tra:

- Il neoprene plush o foderato che permette di infilare e togliere la muta per la pesca subacquea facilmente, anche da asciutta!

Molto robusta e resistente, è consigliata per pescatori principianti e per quelli meno attenti.

- Il neoprene spaccato che un neoprene liscio all’ interno per “aderire” meglio alla pelle, detto anche liscio.

Più delicato, il neoprene spaccato richiede una cura particolare nella vestizione e dovrà quindi essere indossato bagnato utilizzando acqua e sapone, per evitare il rischio di romperlo.

In compenso, offre una protezione termica e un comfort considerevoli, perfetto per chi ama approfittare di lunghe uscite in mare!

Ricordate sempre che il prezzo di una muta subacquea è sempre proporzionato alla sua qualità!

Non fatevi ingannare da super sconti, potrebbe essere neoprene diventato vecchio e che ha perso la sua morbidezza.

Come scegliere una muta da sub per apnea e pesca senza zip

Mimetismo per la pesca subacquea e apnea

Per determinati tipi di pesca, come quella d’aspetto, l’uso della mimetizzazione può rappresentare un vantaggio che permette di passare inosservati confondendosi con l’ambiente circostante.

Lo sviluppo delle tecniche di mimetismo megli ultimi anni ha fatto un norme balzo in avanti.

Uniforme oppure a scomposizione di immagine, mediante tamponatura, per garantire sempre un'ottimale immedesimazione coi fondali marini, irriconoscibilità alla vista degli animali acquatici e resistenza nel tempo, realizzando quelle che sono le diverse e peculiari esigenze di ogni subacqueo.

Come indossare una muta sub.

Grazie ai moderni materiali sempre più morbidi, le mute sub bifoderate sono estremamente facili da indossare, tanto che si riesce a vestire la muta anche da asciutta.

Per indossare una muta di neoprene spaccato internamente, questa invece va insaponata.

Meglio evitare di usare però troppo sapone, sia perchè irrita la palle, sia perchè va in mare e quindi inquina, sia perchè la muta troppo insaponata può anche non aderire bene alla pelle e quindi risulta meno calda, oltre a scivolare sul petto in fase di caricamento dell’arbalete o pneumatico.

Si può portare da casa una bottiglia di acqua calda tiepida anche riempita con del balsamo.

Questo metodo permette di ottenere una muta tiepida e non fredda nella fase di vestizione.

E’ importante indossare la muta con calma, facendo in modo di mandare nel giusto verso maniche e pantalone soprattutto nel caso di mute dal taglio preformato. In questo modo ci troveremo anche la parte del tronco a verso e sarà più semplice vestirla.

E’ bene che la muta sia aderente al corpo, senza diventare nello stesso tempo troppo stretta, in modo da evitare durante l’immersione il fastidioso ricambio continuo di acqua che impedisce all’acqua di restare dentro la muta e scaldarsi.

Pertanto nella scelta della misura da acquistare controllare che i movimenti e la respirazione siano agevoli, ma evitare di scegliere una taglia che presenti, una volta indossata, sacche d’aria per esempio nell’incavo della colonna a livello lombare oppure sulle braccia o al collo.

Tanto più è aderente a secco la muta, tanto più sarà calda in acqua!

Come conservare al meglio e tenere pulita una muta sub.

Dopo ogni utilizzo è bene sciacquare con acqua dolce la muta, di qualsiasi tipo di neoprene si tratti. Mettere poi ad asciugare la muta sub in un posto all’ombra, evitando sempre l’esposizione ai raggi solari.

Questi farebbero perdere elasticità al neoprene cuocendo letteralmente il materiale che risulterebbe poi rigido.

Se la muta non sarà utilizzata per un lungo periodo, ad esempio prima dell’inverno, si può effettuare un lavaggio (anche in lavatrice utilizzando il programma “lavaggio a mano”) con acqua fredda e l’impiego di un detersivo per lana e delicati. Così facendo, ridaremo morbidezza al nylon che fodera il neoprene e verranno tolte le impurità per evitare il proliferare di batteri, causa di cattivi odori.

Un piccolo trucco? Aggiungete un po di ammorbidente o di igienizzante o bicarbonato.

Conservare la muta evitando il formarsi di pieghe che potrebbero viziarne la forma, meglio se appesa ad una gruccia per soprabiti, in un luogo asciutto.

Speriamo di avervi aiutato nella scelta della vostra muta da sub!

Come scegliere una muta da sub per apnea e pesca senza zip

Prodotti visti